Animali

Dove possiamo collocare la variegata civiltà umana?
Gli esseri umani nell’esprimere la loro intrinseca socialità sono arrivati ad un altissimo livello di complessità,sia personale che appunto sociale.
Questa complessità è unica nel regno animale,dunque possiamo dire che i fenomeni e le dinamiche interne alla nostra specie nella sua civiltà sono unici,non si possono vedere nelle altre specie animali.

Sono quasi persuaso dall’idea che ci siamo allontanati dal mondo animale troppo in fretta per permettere alle nostre menti di poter sostenere il peso di questa evoluzione.
Sono nate nel tempo molte scienze che studiano il comportamento umano,trovandolo sempre molto delicato e fallace,anche se geniale.

Quando riusciremo ad essere gli animali che siamo,geniali si,ma pur sempre animali?
Quando riusciremo ad accettare questa verità senza per forza inventarci come creature figlie del divino elette nell’universo?
Quando ci sentiremo liberi di esprimere le nostre pulsioni pur nel rispetto degli altri elementi del branco?

La “civilizzazione” ci ha portati lontano dalla natura.
Questo processo è stato troppo repentino e ha portato a mio parere a moltissimi sconvolgimenti e patologie che si vedono nell’uomo e nella società oggi.
Stiamo distruggendo la natura ma non stiamo salvando noi stessi, è questo il punto.

A quando nelle scuole un piano di educazione ambientale?
I cittadini non hanno mai visto una farfalla volare libera,come possiamo pretendere che da questo presupposto si possa trovare la base sicura sopra cui costruire qualcosa nel rispetto dell’unico elemento che davvero ci avvolge e ci crea?

related posts:

  • meh. Non c'è nessun altro articolo correlato a questo.
Prezzemolo

About Prezzemolo